Chur 97 2 - VPC 1: 6-0 (2-0)

Dopo la splendida prova di forza ai Casai di settimana scorsa la VPC 1 è impegnata nella capitale contro la formazione dell’omonima città, in una partita molto importante per conquistare punti preziosi e guadagnare posizioni in un campionato che si dimostra incredibilmente equilibrato ed insidioso.

Formazione: Pianta, Gusmeroli, Kalt, Cristiano, Rampa, Lardi, Cortesi O., Cortesi N., Raselli, Corti, Acquistapace.
A disposizione: Misani, Jochum, Cortesi M., Cortesi W., Menghini e Macsenti


La rosa a disposizione di mister Bongio però non è la stessa di settimana scorsa, perché a causa di infortuni ed assenze varie mancano alcune pedine importanti e anche in campo o in panchina ci sono diversi giocatori non ancora al 100% e reduci da un infortunio. Circostanze queste che però non possono assolutamente giustificare una terribile prestazione da parte nostra, che ha permesso al Coira di umiliarci ed andare in rete per ben 6 volte.

La partita in principio comincia con i gialloneri che attaccano e nel giro di 10 minuti si creano pure due belle occasioni da goal, ma non riescono a concretizzare. Successivamente alla prima incursione degli avversari subiamo il primo goal, lasciando assolutamente troppo spazio alla loro manovra offensiva.
Per il resto del primo tempo disputiamo una discreta partita, siamo messi bene in campo, ma non ci mettiamo la grinta necessaria e perdiamo la maggior parte dei duelli, rendendo la vita facile al Coira che non deve far altro che controllare la partita, con i gialloneri mai veramente scesi in campo.

Allo scadere della prima frazione arriva il raddoppio, nuovamente propiziato da un’ingenuità da parte nostra.

Nella ripresa la situazione degenera, dopo soli 4 minuti subiamo un calcio di rigore che allunga ulteriormente le distanze e successivamente se escludiamo 2, forse 3 occasioni da goal che riusciamo a crearci, blackout totale. Tra errori da parte nostra, qualche posizione dubbia di fuorigioco e una completa mancanza di determinazione scorre via via anche un secondo tempo vergognoso che arrotonda ulteriormente il risultato e al fischio finale il parziale è di 6 a 0.

Una brutta prova che deve servirci da lezione perché dopo la magnifica vittoria di settimana scorsa, gran parte della squadra si è presentata in campo con l’atteggiamento sbagliato ed ognuno di noi è consapevole di non essersi preparato a dovere per questa partita.

Umiliazione morale che deve assolutamente darci la carica per allenarci, riprenderci al meglio questa settimana ed arrivare con la giusta mentalità e determinazione sabato prossimo ai Casai, dove saremo di scena contro il Sargans, affamati e vogliosi di riscatto, perché tutti consapevoli di avere il potenziale necessario per poter conquistare la vittoria! Vi aspettiamo numerosi alle 17:30, in quel dei Casai, per sostenere e spronare i colori gialloneri in questa stagione impegnativa!

Per la VPC
Moreno Cortesi